I cervelli altamente creativi sono meglio collegati

170417_dti_diffusion_tensor

Un nuovo studio rivela che le persone creative hanno più connessioni tra gli emisferi destro e sinistro del loro cervello.

Recenti ricerche scientifiche hanno trovato che coloro che mancano della creatività hanno una struttura cerebrale diversa da quelli che sono altamente creativi. Anche se molte persone amano affermare che ognuno ha il potenziale di essere artista, la verità è che la creatività è determinata prevalentemente dalla connettività del cervello. Non è possibile semplicemente “sfruttare” il lato destro del cervello per diventare creativi. La connettività dell’emisfero destro del cervello all’emisfero sinistro è ciò che determina il livello di creatività di un individuo.

Il cervello di un individuo creativo ha un’abbondanza di collegamenti di materia bianca tra gli emisferi sinistro e destro. Questa conclusione è stata raggiunta dai ricercatori della Duke University che hanno condotto ampie analisi del cervello. Lo studio è stato guidato dagli statisti David Dunson e Daniele Durante. La coppia ha studiato le connessioni di materia bianca in 68 regioni cerebrali distinte in persone sane in età dacollege, che erano disposte a partecipare alla ricerca.

La materia bianca è posta sotto la materia grigia sul perimetro del cervello. La materia bianca è fatta di fasci di assoni o fili che collegano miliardi di neuroni e trasmettono segnali elettrici l’uno all’altro. Piuttosto che studiare regioni specifiche del cervello in isolamento, i ricercatori utilizzano complesse strategie di imaging del cervello per individuare e mappare il fitto e ricco sistema di collegamenti del cervello. Continua

Integratori per il benessere mentale

Abbassare la pressione sanguigna con alimenti ricchi di potassio

170413_bananas

Una nuova ricerca rivela che una maggiore assunzione di potassio nella dieta può aiutare a ridurre la pressione sanguigna.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, più di un miliardo di persone in tutto il mondo soffrono di ipertensione. L’ipertensione è responsabile di almeno il 45 per cento dei decessi dovuti a malattie cardiache e il 51 per cento dei decessi a causa di ictus.

I ricercatori coinvolti in uno studio condotto dalla Keck School of Medicine presso l’University of Southern California hanno riferito che una maggiore assunzione di potassio nella dieta può aiutare a ridurre la pressione sanguigna e che i reni espellono più acqua e sale quando il livello di potassio nel sangue è alto.

Ci sono molti alimenti nutrienti che sono ricchi di potassio, un minerale prezioso, che aiuta a mantenere l’equilibrio elettrolitico e favorisce numerose funzioni cardiache.

Banana

Considerato un frutto ricco di potassio, una banana di medie dimensioni offre circa il 15 per cento del fabbisogno giornaliero e può essere aggiunto ad altri alimenti come insalate, cereali, gelatina, budini, frullati, e altro ancora. Continua

Integratori di potassio

Benefici dai suoni della natura

170410_nature

Per la prima volta, la ricerca conferma che i suoni della natura favoriscono il rilassamento e un senso di benessere.

Una nuova ricerca della Medical School di Brighton e Sussex (BSMS) della University of Sussex riferisce che non solo fare una lunga passeggiata nei boschi o sulla spiaggia, ma anche sedersi vicino a un ruscello gorgogliante, o ascoltare il rumore del vento o uccelli sugli alberi possono provocare un cambiamento dei nostri sistemi corporei e mentali, favorendo relax e benessere.

Ambienti verdi e suoni naturalistici sono spesso stati collegati a sensazioni di benessere, ma fino a questa ricerca, non c’era dimostrazione scientifica. La dottoressa Cassandra Gould van Praag, autore principale, ha dichiarato che si hanno prove da corpo e cervello per capire questo effetto. In collaborazione con Mark Ware, un artista audiovisivo, il team di ricerca ha condotto l’esperimento. I partecipanti hanno ascoltato i suoni che sono stati registrati da ambienti artificiali e naturali. L’attività nel loro cervello è stata misurata mediante uno scanner MRI, mentre il loro sistema nervoso è stato monitorato tramite variazioni della frequenza cardiaca. Continua

Integratori per il benessere mentale

Più frutta e verdura: più benessere in poco tempo

140613_fruitsvegs

Uno studio rileva che l’aumento del consumo di frutta e verdura può avere un impatto significativo sul modo in cui ci si sente in un paio di settimane.

Aumentare la propria assunzione di frutta e verdura può migliorare l’umore e il benessere in appena un paio di settimane. E ‘un dato di fatto sostenuto dalla scienza.
Lo studio è stato eseguito da cinque accademici. Il Dr. Tamlin Conner dell’Università del Dipartimento di Psicologia di Otago ha condotto lo studio. Il suo gruppo ha studiato come il consumo di frutta e verdura alteri il benessere psicologico. Lo studio comprendeva 171 individui di età compresa tra 18 e 25 anni che sono stati separati in tre gruppi tra. Un gruppo ha continuato a mangiare come faceva normalmente. Ai membri del secondo gruppo sono stati inviati messaggi di promemoria per ricordare loro di mangiare frutta e verdura in più rispetto al solito. Questo secondo gruppo è stato inoltre dotato di buoni pre-pagati per l’acquisto di frutta e verdura. Continua

Integratori di Vitamine