Dormi meglio se hai un obiettivo nella vita

170714_waking_up

Un recente studio dimostra che è più probabile che durante la notte si abbia un sonno di qualità, con meno disturbi, se si ha un buon motivo per uscire dal letto la mattina. Avere una buona ragione per alzarsi la mattina può essere dunque la chiave per combattere i disturbi del sonno.

Questo studio è il primo del suo genere. Nessuna altra ricerca ha raggiunto risultati comprovati che dimostrino che avere uno scopo globale nella vita può portare ad una migliore qualità del sonno nel tempo.

Quando qualcuno sta vivendo una scarsa qualità del sonno, in genere ha problemi ad addormentarsi ed è più incline ad affrontare l’apnea del sonno.Ovvero ha una respirazione superficiale, o pause nel ritmo di respirazione, diverse volte durante il sonno. La Sindrome della gamba senza riposo è un altro sintomo di sonno povero: porta alla mancanza di sensibilità nella gamba, così come un desiderio irrefrenabile di muoverla. Continua

Integratori per favorire il sonno

Mangiare pomodori per prevenire tumori

170717_tomatoes

Mangiare pomodori su base giornaliera può ridurre lo sviluppo di tumori della pelle del cinquanta per cento.

L’appello del consumo di pomodoro è radicato nella capacità del vegetale di combattere l’insorgenza di cellule tumorali. Infatti, un recente studio condotto presso l’Ohio State University ha determinato il consumo giornaliero di pomodori riduce lo sviluppo di tumori della pelle del 50 per cento. Lo studio è stato sostenuto dai finanziamenti forniti dai National Institutes of Health e dal National Cancer Institute. I risultati di questo studio sono stati pubblicati sulla rivista scientifica Scientific Reports.

Lo studio è stato condotto su topi per un periodo di tre anni. Mostra come gli interventi nutrizionali possono influenzare significativamente il rischio di tumori della pelle. I ricercatori hanno alimentato topi maschi con una dieta composta da 10 per cento di polvere di pomodoro ogni giorno in un arco di 35 settimane. Questi topi sono stati quindi sottoposti a luce ultravioletta. Hanno goduto di una riduzione del 50 per cento dei tumori del cancro della pelle rispetto ai topi che non consumavano polvere di pomodoro. La teoria alla base della la connessione tra i pomodori e la riduzione del cancro della pelle è che i composti pigmentanti che forniscono i pomodori con il loro colore rosso servono anche a salvaguardare la pelle contro danni nocivi degli ultravioletti. Questi composti pigmentanti sono noti come carotenoidi alimentari. Continua

Integratori antiossidanti

Pillola anticoncezionale: smetterla, riduce i livelli di vitamina D

170706_vitamind

Secondo una recente ricerca, l’assunzione della pillola anticoncezionale contenente estrogeni aumenta i livelli di vitamina D, mentre la loro interruzione causa la riduzione del livello di vitamina D nell’organismo.

La funzione principale della vitamina D è fornire al corpo una sufficiente quantità di calcio e mantenere adeguati i livelli di fosforo nel sangue. Il calcio favorisce ossa e denti forti. Anche se la vitamina D può essere aumentata mangiando pesce, uova e altri alimenti ricchi di vitamina D, circa il 90% della vitamina D viene prodotto attraverso la pelle, dopo l’esposizione alla luce solare. L’assenza di vitamina D sufficiente può portare a rachitismo e problemi ossei.

Il Dr. Quaker E. Harmon, del National Institute of Environmental Health Sciences, ha iniziato a indagare i cambiamenti nei livelli di vitamina D nelle donne che assumono contraccettivi orali. Questa ricerca coincide con i dati raccolti da studi di quasi 1.700 donne afro-americane di età compresa tra i 23 ei 34 anni, che intorno alla zona di Detroit, Michigan. Lo studio ha raccolto informazioni sull’uso di questi contraccettivi femminili, l’esposizione al sole e l’assunzione di vitamina D. Più di 1.662 donne hanno partecipato. Continua

Integratori di Vitamina D