Alcool: migliora la memoria

170731_wine_book

Secondo nuove ricerche, bere una modesta quantità di alcool dopo aver appreso nuove informazioni migliora il richiamo della memoria di tali informazioni.

Il team di ricerca dell’Università di Exeter ha analizzato 88 bevitori relativamente a un’attività di apprendimento delle parole. Lo studio era composto da 57 femmine e 31 maschi tra i 18 ei 53 anni. I partecipanti sono stati suddivisi in maniera casuale in due gruppi. Essi erano invitati a bere quanto desideravano o evitare completamente l’alcool. In media, quattro unità di alcol sono state consumate. Questo compito è stato ripetuto il giorno successivo. Coloro che consumavano l’alcol ricordavano maggiormente quello che avevano imparato durante il giorno precedente.
Il team di ricerca sottolinea che esiste un effetto limitato positivo successivo al consumo di alcool. Bisogna valutare però il peso di questo impatto positivo con l’ampia gamma di effetti negativi del consumo di alcool. L’alcool è noto infatti avere miriadi di effetti negativi sulla salute fisica e mentale, compresi alcuni aspetti della memoria. Continua

Integratori antiossidanti

Integratori a base di resveratrolo

Dormi meglio se hai un obiettivo nella vita

170714_waking_up

Un recente studio dimostra che è più probabile che durante la notte si abbia un sonno di qualità, con meno disturbi, se si ha un buon motivo per uscire dal letto la mattina. Avere una buona ragione per alzarsi la mattina può essere dunque la chiave per combattere i disturbi del sonno.

Questo studio è il primo del suo genere. Nessuna altra ricerca ha raggiunto risultati comprovati che dimostrino che avere uno scopo globale nella vita può portare ad una migliore qualità del sonno nel tempo.

Quando qualcuno sta vivendo una scarsa qualità del sonno, in genere ha problemi ad addormentarsi ed è più incline ad affrontare l’apnea del sonno.Ovvero ha una respirazione superficiale, o pause nel ritmo di respirazione, diverse volte durante il sonno. La Sindrome della gamba senza riposo è un altro sintomo di sonno povero: porta alla mancanza di sensibilità nella gamba, così come un desiderio irrefrenabile di muoverla. Continua

Integratori per favorire il sonno